Prima di essere un’idea era un sogno…

Desideravo che con il passare degli anni la voce della terra, in cui sono nata e vissuta continuasse a parlare a mio figlio e a chi verrà dopo di lui, come ha fatto con me: evitare che venisse soffocata dalle esigenze del nostro tempo.
Ecco da qui è nato il mio “progetto” di ristrutturare parte della casa di famiglia nel rispetto delle tradizioni, per ospitare coloro che amano lasciarsi coinvolgere dall’immensità dei colori, profumi e suoni della nostra campagna.
Desidero ringraziare dal profondo del mio cuore le mie amiche Barbara, Manuela e Claudia per l’affetto ed il sostegno che mi hanno dato nella realizzazione di questo “sogno”.
Con affetto Manuela

LA STALLA

Nella stalla stava il bestiame: in una lettiera; i buoi e le giovenche domati al gioco, cioè a portare il carro a tirare l’ aratro , l’erpice ed altri attrezzi per lavorare i campi. In un’altra lettiera i vitelli ed i vitelloni per il commercio e in fondo nel mandriolo di legno , chiuso da un cancellino i vitellini da latte.

LA STANZINA DELLE OLIVE

Nel periodo invernale, le balle di canapa, riempite di ulive raccolte a mano e messe nel paniere, venivano trasportate a spalla con il carretto nella stanza delle ulive: rovesciate sul pavimento, divise giorno per giorno e stese con la pala di legno, venivano “ruminate” (rimescolate) spesso per non farle ammuffire.

IL MAGAZZINO DEL GRANO

Quei contadini durante la trebbiatura portavano le sacche di grano di 3 staie da 20 chili e le svuotavano in un angolo. Il grano restava qui a stagionare. Il magazzino veniva riaperto almeno una volta al mese, il grano era spostato per evitare il rischio di muffa. Alcune sacche erano destinate alla semina dell’anno dopo, altre vendute e le rimanenti ad uso della famiglia.

LA PAGLIAIOLA

Una stanza rettangolare al piano terra nella quale i contadini mettevano il “foraggio” giornaliero per governare le bestie della stalla e dove si trovava la macchina trinciaforaggi a ruota girata a mano.

LUCE AMICA

luce-amica-la-margherita

Il nostro agriturismo usa energia sostenibile per l’ambiente!